Nel momento in cui decisi di progettare un mobile su misura, hai sicuramente davanti a te una sfida entusiasmante ma che può nascondere alcune insidie. Ecco allora alcuni errori che devi evitare se vuoi riuscire nell’intento senza intoppi sul percorso.

1.  Ignorare alla destinazione finale

Impossibile iniziare il progetto di un mobile su misura senza avere alcuna idea del suo utilizzo finale. Devi avere ben in mente a che cosa serve quel mobile che hai in testa altrimenti perdi solo tempo. Le differenze tra un mobile per la cucina o una madia per il soggiorno o una consolle per il corridoio sono enormi perciò pensaci bene.

2.  Non prendere le misure

Una volta deciso il mobile a cui vuoi dare forma, prendi bene le misure. Il primo step per definire il progetto di un mobile su misura prevede di prendere le misure corrette al millimetro. Usa un metro laser che è molto più pratico e anche veloce da usare. Considera le misure dello spazio dove va messo e quelle degli arredi accanto per un ensemble più armonioso.

3.  Usare viti, perni e meccanismi di recupero

Si tratta sicuramente di una bella idea quella di sure viti, chiodi, perni, meccanismi e altri elementi di unione di recupero però l’effetto finale potrebbe essere poco valido. Nel momento in cui ti occupi del montaggio mobili a Roma, sarebbe più saggio far ricorso soprattutto per quanto riguarda i meccanismi e prodotti nuovi e soprattutto tutti uguali. Ne benefica non solo l’estetica finale del tuo mobile, ma anche la praticità. Se usi parti diverse, rischi che il mobile non si chiuda bene o che il cassetto risulti storto e disallineato.

4.  Non avere gli strumenti ideali

Per occuparti della realizzazione e poi del montaggio mobili a Roma da te, controlla di avere tutto il necessario a portata di mano. Ti servono di sicuro attrezzi come un seghetto, lima, carta vetrata, una sega a nastro, un trapano e così via. Più il progetto si fa accurato e complesso, più ti serviranno attrezzi specifici che permettono di lavorare in modo veloce e preciso.

 

 

 

 

Di Editore