Il lavandino intasato che impedisce il deflusso dell’acqua è una situazione più comune di quanto si possa pensare. Ciò però non significa che ti devi arrendere a vivere con lo scarico permanentemente bloccato e puzzolente ma, piuttosto, usare l’esperienza condivisa per mettere in campo valide soluzioni per liberarlo il prima possibile.

Evitare il ricorso a prodotti chimici aggressivi

Prodotti chimici aggressivi e corrosivi come l’acido muriatico oppure la soda caustica sarebbero da evitare perché dannosi per gli scarichi domestici, se usati troppo di frequente, aggrediscono le tubature e le delicate guarnizioni provocando perdite. Rappresentano proprio un’ultima spiaggia a cui ricorrere il meno possibile, insomma, tanto vale lasciar perdere e fare invece più attenzione a che cosa finisce nello scarico.

La prevenzione prima di tutto

Proprio come anticipato poc’anzi, la prevenzione è la chiave per impedire il peggio. Gli scarichi di casa, soprattutto quello del wc, non vanno scambiati per dei cestini dei rifiuti. In uno scarico dovrebbe finirci dentro solo acqua e poco altro; tutto il resto è dannoso perché rischia di bloccare la tubatura costringendo a richiedere un servizio di autospurgo con canal jet molto spesso. Per prenotare subito un intervento, clicca qui www.artidraulicaroma.com

Parti estranee come salviette umidificate, pannolini, cotton fioc, batuffoli di cotone idrofilo, dischetti per il make up, capelli, terra, polvere, avanzi di cibo, lettiere dal gatto, assorbenti, mozziconi di sigaretta, preservativi, giocattoli, farmaci etc. Non vanno nel gabinetto perché rischiano di intasarlo.

Usare il classico sturalavandino

Per liberare gli scarichi di casa intasati sarebbe preferibile usare uno sturalavandino. Se spesso hai problemi di lavandino e gabinetto intasato, tieni uno sturalavandino a portata di mano perché molto utile. Tuttavia, se la situazione si ripresentasse di frequente, considera di chiamare un servizio di autospurgo con canal jet e ricorda di fare attenzione a che cosa butti nello scarico. Il discorso va condiviso con i vicini di casa perché gli scarichi in un grande condominio sono unici per tutti. Purtroppo, anche chi si comporta correttamente potrebbe avere guai per colpa delle abitudini errate dei dirimpettai, infatti.

 

Di Editore