È sicuramente vero che si mangia anche con gli occhi e vale soprattutto per un dolce. In sostanza, il piatto deve essere bello oltre che buono. L’estetica e la presentazione negli ultimi anni sono diventate importanti ed è possibile ottenere degli effetti validi con metodi semplici, come questi.

1.     Con la panna

La panna e le creme sono perfette per decorare i dolci, basta una sacca da pasticcere, qualche bocchetta e un po’ di allenamento. La panna si può colorare con i coloranti alimentari affinché il dolce diventi ancora più bello. Più ciuffetti di panna montata colorata con i colori dell’arcobaleno stesi con la spatola danno un effetto molto scenografico che si può replicare sulla sommità della torta e sul lato.

Per essere un buon pasticcere, occorre avere dimestichezza con una buona attrezzatura professionale per pasticceria che fa davvero la differenza.

2.     Con il cioccolato fuso

Il cioccolato fuso è ottimo per decorare i dolci perché permette di creare effetti fantastici. Per esempio, è sufficiente prendere della carta da forno e disegnare delle forme come fiori, ghirigori, cerchi concentrici, foglie e forme astratte anche stilizzate con il cioccolato fuso. Una volta asciutto, si stacca dalla carta ed è pronte per decorare i dolci.

In alternativa, è sufficiente stendere un sottile strato di cioccolato e farlo asciugare. Per staccarlo dalla carta, il cioccolato si crepa in mille pezzi che possono essere usati per decorare dolci dallo stile moderno e curato che invogliano il palato.

3.     Con lo zucchero a velo

Lo zucchero a velo è un classico per decorare le torte, ma è poco d’effetto. Lo zucchero a velo può essere utilizzato in modo più scenografico; basta un po’ di inventiva per creare degli effetti molto validi. Si può usare lo zucchero a velo sulle torte, a patto che siano secche e non umide, per creare ombre e negativi. Basta appoggiare sulla torta una forchetta, un cucchiaio o simili e cospargere con zucchero a velo. Sollevando con attenzione la forchetta, resta l’impronta vuota che è molto scenografica.

Di Editore