Quando si parla di Lindy hop, non si fa riferimento solo e unicamente alla musica swing e al ballo. Infatti, può esser visto come qualcosa che esula dai meri passi di danza. Una parte importante per ballare il lindy hop riguarda l’outfit. Non c’è un outfit standard ma è evidente che occorre adottare uno stile retrò e vintage. Naturalmente, è necessario essere comodi per ballare ed eseguire tutti i movimenti in modo agile.

Abbigliamento

Di solito, gli appassionati di lindy hop hanno un guardaroba dedicato per ballare. Di solito, le donne indossano una gonna a ruota al ginocchio oppure un abito con i bottoni. Sono molti indicati anche pantaloni culotte, a palazzo e a vita alta. Si possono poi indossare blusa e camicie, a patto che non siano troppo ampie e svolazzanti. Tra gli accessori migliori, occorre includere fasce e nastri per tenere in ordine i capelli. Per lo stesso motivo, ben vengano le acconciature raccolte che risultano molto pratiche. Essendo il lindy hop un ballo swing movimento, è facile sudare e sentire il caldo. Le signore che desiderano truccarsi ne tengano conto, preferendo quindi un make up waterproof.

Per gli uomini, invece, vanno benissimo pantaloni con gambe dritte e camicia. Di solito, al camicia si infila dentro i pantaloni e si usano le bretelle. Altri accessori possono essere belli da vedere ma scomodi per ballare. È il caso di catene e cappelli che spesso risultano un intralcio perciò vanno tolti appena si entra sulla pista da ballo. Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.alelescompany.it

Scarpe

Se da una parte l’abbigliamento riveste un ruolo importante, dall’altra sono le scarpe a farla da padrone. Chi balla il lindy hop usa delle scarpe stringate bicolore con la suola in cuoio. Il modello Oxford o derby è molto indicato sia per lui che per lei. Per le donne, si possono usare anche delle scarpe aperte con un po’ di tacco che però deve essere basso e quadrato, cioè comodo per ballare.

Di Editore