La vera essenza dell’Empatia

Sempre più si sente parlare di empatia, una parola spesso usata dai professionisti psicologi, ma entrata di prepotenza anche nel linguaggio di tutti giorni.

Dal greco En Pathos ovvero “ Sentire dentro la sofferenza o il sentimento”, l’empatia racchiude tutta una serie di emozioni, sentimenti, punti di vista non del soggetto, ma di colui che sta di fronte, se capire e gestire le proprie emozioni è difficile, lo diventa ancor più quando si tratta di chi qualcuno con cui si sta interagendo.

Sembra un concetto molto semplice, ma è più difficile di quando si possa credere, basti pensare che ognuno di noi è unico, vive e gestisce in maniera autonoma le proprie emozioni a seconda della situazione in cui si trova ed a seconda del grado d’importanza attribuita alla vicenda stessa.

Per alcune persone dotate di spontaneità e di una particolare sensibilità riesce quasi naturale immedesimarsi nello stato d’animo di un altro, ed entrare nel suo mondo.

La vera empatia si raggiunge estraniandosi dalle proprie preoccupazioni e dai propri pensieri, per prestare una reale attenzione all’altro, capire ciò che si ascolta e coglierne l’essenza, guardando dal punto di vista di chi sta difronte, senza esprimere alcun giudizio morale.

L’empatia aiuta a rafforzare i legami sociali, sentirsi ascoltati e capiti fa si che le persone si sentano a proprio agio, senza temere di essere giudicate, ma rasserenate ed allo stesso tempo spronate a reagire.

Riassumendo è la piena armonia e connessione con le persone che ci circondano, a tal punto da immedesimarsi e provare gli stessi sentimenti, le emozioni ed i loro stati d’animo. Per un consulto con uno psicologo online, consigliamo lo Studio Farrace di Pescara, esperti nella risoluzione dei principali problemi psicologici.