3 ragioni per chiamare un traslocare professionista per trasportare un piano

I pianoforti spesso sono un “arredamento” che ci segue nei vari traslochi per anni e anni. Le melodie che risuonano ogni qual volta s’iniziano a suonare riempiono l’aria di ogni abitazione di allegria e spensieratezza. Purtroppo, i pianoforti sono degli strumenti musicali si costruiti con legni resistenti e di ottimo pregio, ma oltre al loro considerevole peso sono anche molto fragili. Un trasporto errato, ne può compromettere la timbrica e quindi le future esecuzioni che si andranno a suonare sullo strumento stesso

Per chi ha intenzione di trasportare un pianoforte a Napoli o in uno dei paesi nei suoi dintorni, “La nuova Campania traslochi” è pronta a offrire il miglior servizio di traslochi Napoli per il vostro pianoforte. Che si tratti di un pianoforte a coda di grosse dimensioni o che si tratti di un pianoforte a muro di modesta grandezza il nostro personale è pronto a trasportarlo in ogni luogo voi vogliate. L’utilizzo di macchinari appositamente studiati, ci permette di muovere con le dovute attenzioni ogni pianoforte, anche quelli che si trovano nei piani superiori.

Quando vi mettete alla ricerca di un professionista che possa aiutarvi con il vostro spostamento, anche all’interno della vostra abitazione, è importante accertarsi che abbia un’esperienza passata nel trasloco di pianoforti. Eccovi una serie d’informazioni che dovrete fornire all’azienda che si occuperò di trasportare il vostro pianoforte. In questo modo, sarete sicuri che il trasporto sarà fatto nelle migliori condizioni di sicurezza per il vostro amato strumento.

– Il peso. Qualunque sia la dimensione del pianoforte, è importante comunicare con esattezza il peso dello strumento. Le tavole di legno che lo formano, così come tutti i tasti e i vari orpelli presenti posso far lievitare considerevolmente il suo peso. Di norma, un piccolo pianoforte può pesare tranquillamente anche più di 200 Kg. Il suo peso non è tutto equamente diffuso in tutta la console, quindi bisogna affrontare nel giusto modo il suo trasferimento.

– Forma non uniforme. Che si tratti di un pianoforte a muro, o che si tratti di uno a coda è importante misurare con attenzione le sue misure. Da soli, non potremmo essere in grado di muoverlo senza rischiare di farci del male. In molti casi, dove magari le porte di casa non sono di grandi dimensioni, è consigliato porre il pianoforte di lato per trasportarlo più comodamente. È bene tenere sempre un equilibrio perfetto, ogni qual volta si muove un oggetto di queste dimensioni e peso.

– Prendere in considerazione la propria sicurezza. Quando si maneggiano mobili di queste dimensioni da soli, è molto facile rischiare di farsi del male. Un leggero squilibro, può portare allo scivolamento del pianoforte e quindi a causare possibili lesioni al corpo di chi lo sta muovendo. Per non rischiare di farsi seriamente male, è opportuno farsi aiutare da persona qualificate e con una buona esperienza in questo settore. Utilizzando la giusta attrezzatura e le corrette azioni, si potrà spostare in tutta sicurezza il pianoforte in ogni destinazione voi vogliate.

Scegliere di affidarsi a un’azienda di professionisti per il trasloco dei pianoforti, anche di piccole dimensioni, oltre a darvi la certezza di non rovinare il vostro strumento vi offre anche la certezza di non rischiare incidenti durate il suo trasloco.